L’horsemanschip utilizza principi di psicologia pratica e comunicazione; ma diversamente dalla maggior parte dei programmi di addestramento, il metodo è rivolto alle persone, non ai cavalli. I cavalli hanno già in se stessi tutte le abilità per relazionarsi con i propri simili e con l’ambiente: è l’aggiunta dell’elemento “umano” a complicare le cose.

La S.E.M da molti anni organizza stages per suoi ragazzi e adulti di Horsemanship , sposando il metodo Parelli con L’istruttore Franco Giani.

I risultati ottenuti in questi anni sono sorprendenti,abbiamo migliorato notevolmente la gestione in sicurezza del cavallo sia in scuderia sia nel lavoro alla corda , e la comunicazione naturale del cavallo montato a reso tutti i nostri binomi molto piu sereni anche nel lavoro agonistico impegnativo .

  • PICT0001